Legge Marzano

La legge Marzano non ha posto dei limiti per le attività post-contatore dei distributori? E cosa sono in concreto tali attività?

La legge 23 agosto 2004 n. 239 (Legge Marzano) ha in effetti introdotto dei limiti per i distributori e le società controllate nello svolgere attività post-contatore presso le proprie utenze, sebbene fin dall’inizio il vincolo sia parso aggirabile ricorrendo al franchising. Relativamente agli effetti concreti sulle attività dei distributori collegate ai Decreti, il Ministero delle Attività Produttive ha emanato una circolare, che spiega cosa debba intendersi per post-contatore.
 Nel dicembre 2006 la Commissione Europea ha inviato un parere motivato all’Italia per non conformità di tale disposizione della Legge Marzano ai principi di libertà di stabilimento e di libera prestazione dei servizi (art. 43 e 49 del Trattato istitutivo dell’Unione). I distributori possono realizzare progetti relativi ad interventi post-contatore avvalendosi di società separate, partecipate o controllate, ovvero operanti in affiliazione commerciale, secondo quanto stabilito dall’art.1, comma 34, della Legge n. 239 del 2004 con le modifiche dall’ art. 4 del Decreto Legge. n. 10 del 2007.