Requisiti per il riconoscimento della cogenerazione ad alto rendimento

Nella premessa sono state riportate le evoluzioni dei principi ispiratori della valutazione dei vantaggi della cogenerazione e la loro evoluzione nel tempo. Attualmente, le regole in vigore sono quelle di seguito riporatate.

Il D.Lgs. 20/07 recependo la Direttiva 2004/8/CE introduce la definizione di cogenerazione ad alto rendimento (CAR):

  • Fino al 31/12/2010, una CAR è quella che soddisfa la delibera 42/02 dell’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico (AEEGSI), che detta le condizioni per il riconoscimento della produzione combinata di energia elettrica e calore ai sensi dell’articolo 2, comma 8, del D.Lgs. 79/99. I due indici da calcolare per il riconoscimento sono IRE e LT.
  • Dal 1/01/2011, una CAR è quella che rispetta le condizioni fissate dal D.M. 4/8/2011 nel quale l’indice da calcolare è il PES (Primary Energy Saving ovvero risparmio di energia primaria).

Nella definizione del D.M. 4/08/2011 gli impianti di cogenerazione sono qualificati ad alto rendimento se hanno un PES:

  • > 0 per gli impianti di potenza elettrica <1 MW (piccola cogenerazione),
  • ≥ 10% per gli impianti di taglia superiore.

Il PES è un indice analogo all’IRE, che valuta, su base annuale, il risparmio in fonti primarie di un impianto di cogenerazione rispetto alla produzione separata di energia elettrica e calore.

Si ricorda inoltre che i benefici collegati al riconoscimento della qualifica di impianto di cogenerazione ad alto rendimento sono:

La garanzia di origine (GOc) per la cogenerazione ad alto rendimento è rilasciata dal GSE, su richiesta del produttore, attraverso un’apposita procedura, per produzioni annue superiori a 25 MWhe. La GOc specifica: ubicazione, tecnologia, combustibile e suo PCI, quantità di combustibile utilizzata ed elettricità da cogenerazione prodotta mensilmente, uso del calore cogenerato e risparmio di energia primaria (PES). E’ possibile il mutuo riconoscimento della GOc tra paesi CE previ accordi tra MSE, MATTM e autorità degli altri Paesi.

Sei un socio? Effettua il login per visualizzare il contenuto