Progetto Enspol

L’obiettivo del progetto ENSPOL, di cui la FIRE è il partner italiano, è quello di fornire un valido supporto agli Stati Membri nell’implementazione dell’art. 7 della direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica (Energy Efficiency Direttive), ossia sull’introduzione e sul potenziamento degli strumenti di incentivazione e di obbligo.

Gli obiettivi specifici del progetto sono i seguenti:

  • valutare sia i punti di forza e di debolezza dei regimi obbligatori di efficienza energetica sia le misure alternative basate sull’esperienza esistente ed i piani degli Stati Membri, nonchè formulare raccomandazioni in forma di linee guida e di strumenti di approfondimento per gli approcci più adeguati in funzione di differenti criteri e condizioni;
  • migliorare la conoscenza e le competenze degli Stati Membri in merito all’incentivazione dell’efficienza energetica e agli schemi d’obbligo, come i certificati bianchi;
  • assicurare un efficace impegno degli stakeholder nel recepimento della direttiva sull’efficienza energetica e promuovere un’ampia consultazione per raccogliere pareri su come migliorare gli schemi di supporto in essere;
  • integrare e rafforzare il lavoro dell’Unione Europea e le iniziative degli Stati Membri riguardanti il recepimento della direttiva per l’efficienza energetica.

I principali deliverable del progetto sono i seguenti:

  • rapporti approfonditi sugli schemi di supporto all’efficienza energetica esistenti negli Stati Membri o in fase di avvio (ogni rapporto riporta in dettaglio aspetti regolatori come la valutazione dei risparmi, l’addizionalità, i soggetti obbligati, i target, i costi, etc.);
  • osservatorio europeo (rivolto alle associazioni europee e ai principali stakeholder nazionali per discutere aspetti generali relativi all’applicazione dell’art. 7 della direttiva EED) e osservatori nazionali (attivato in Italia a giugno 2015 in collaborazione con il GSE per approfondire con gli stakeholder singoli aspetti operativi);
  • workshop nazionali mirati a promuovere a livello informativo-formativo gli strumenti di supporto nei singoli Paesi o a raccogliere pareri per potenziare gli schemi esistenti (attivato in Italia a luglio 2015 in collaborazione con ENEA e GSE come serie di workshop a livello macroregionale per illustrare alla P.A. e agli operatori come sfruttare al meglio conto termico, bandi ministeriali e fondi strutturali per realizzare iniziative di riqualificazione energetica;
  • convegni informativi e promozionali volti a illustrare i risultati del progetto in collegamento agli sviluppi nazionali.

Approfondimenti

  • Sito del progetto ENSPOL (EN)
  • Workshop e seminari nazionali
  • Sito Cordis – Principale portale e archivio pubblico della Commissione europea per la diffusione di informazioni riguardanti i progetti di ricerca finanziati dall’UE e i relativi risultati nel senso più ampio.