FIRE a Expocomfort 2020

La FIRE parteciperà alla 42° Mostra Convegno Expocomfort 2020 in programma dal 17 al 20 marzo presso Fiera Milano Rho con un proprio stand – Padiglione 1 stand n. R28 – e con quattro workshop:

  • 17 marzo – 20 marzo: 11.00 – 11.45 Business & conference pad. 5 – sala A

Energy manager 2.0: l’evoluzione del ruolo e il confronto con gli altri operatori del settore Relatore: Francesco Belcastro

Energy manager 2.0: evolution of the role and comparison with other operators in the sector Speaker: Francesco Belcastro

L’energy manager è una figura sempre più importante per le imprese e gli enti. Oltre a consentire di ottenere risparmi sulle bollette energetiche, può essere l’elemento chiave per aiutare chi lo nomina a sviluppare il proprio business rivedendo i propri prodotti e servizi in un’ottica di sostenibilità e ripensando la catena del valore e il posizionamento sul mercato. Si tratta di un processo già avviato nelle aziende leader, che FIRE cerca di stimolare e promuovere anche attraverso incontri come questo. Inoltre un confronto con le altre figure presenti oggi nel settore energetico permette di comprenderne le opportunità alla luce delle novità legislative.

  • 18 marzo: 11.00 – 11.45 Business & conference pad. 5 – sala A

Le misure e verifiche delle prestazioni: il monitoraggio e il protocollo IPMVP Relatore: Daniele Forni

Measurements and testing performance: monitoring and IPMVP ProtocolSpeaker: Daniele Forni

La misura e verifica (M&V) delle prestazioni è un passo fondamentale nei servizi di efficienza energetica con contratti a garanzia di risultato (EPC), nei sistemi di gestione dell’energia (ISO 50001) e per facilitare il finanziamento di interventi di efficienza energetica. Per semplificare l’applicazione e ridurne i costi del M&V, le norme internazionali sulle diagnosi energetiche (EN 16247-1 e ISO 50002) richiedono espressamente di indicare nel rapporto di diagnosi l’approccio alla M&V per tutte le opportunità di miglioramento dell’efficienza energetiche evidenziate. FIRE nel 2016 ha tradotto in italiano il protocollo IPMVP che con oltre vent’anni di continuo sviluppo è oggi il riferimento internazionale de facto in tema di M&V. Il workshop è un’introduzione alla M&V, al protocollo IPMVP e alle ISO 50006, 50015 e 50047 nonché un momento di confronto e discussione sull’argomento.

  • 19 marzo: 11.00 – 11.45 Business & conference pad. 5 – sala A

Efficienza energetica garantita e assicurata: l’approccio ESI Relatore: Daniele Forni

Energy efficiency guaranteed and ensured: the ESI modelSpeaker: Daniele Forni

Una barriera forte agli investimenti in efficienza energetica è la percezione del rischio, in quanto le tecnologie più efficienti, pur offrendo maggiori risparmi sul lungo periodo, richiedono un maggior investimento. Il modello ESI riduce il rischio degli investimenti in tecnologie efficienti e aumenta la fiducia tra clienti e fornitori, grazie al contratto standardizzato, la validazione di parte terza e l’assicurazione del risparmio oltre ad altri strumenti per creare fiducia e offrire supporto a clienti e fornitori. Il progetto ESI Europe, di cui FIRE è partner, ha adattato al contesto italiano il modello ESI, già implementato in Colombia e Messico e in via di definizione anche in Asia e in America Latina, che consente di offrire garanzie prestazionali per investimenti in efficienza energetica anche di piccole dimensioni.
Nell’incontro verranno presentati e discussi il modello ESI, il suo funzionamento e i suoi elementi: contratto standardizzato di installazione chiavi in mano con clausole prestazionali, validazione di parte terza con procedure trasparenti e assicurazione del risparmio.

  • 20 marzo: 11.00 – 11.45 Business & conference pad. 5 – sala A

Energy manager 2.0: l’evoluzione del ruolo e il confronto con gli altri operatori del settoreRelatore: Francesco Belcastro

Energy manager 2.0: evolution of the role and comparison with other operators in the sector Speaker: Francesco Belcastro

L’energy manager è una figura sempre più importante per le imprese e gli enti. Oltre a consentire di ottenere risparmi sulle bollette energetiche, può essere l’elemento chiave per aiutare chi lo nomina a sviluppare il proprio business rivedendo i propri prodotti e servizi in un’ottica di sostenibilità e ripensando la catena del valore e il posizionamento sul mercato. Si tratta di un processo già avviato nelle aziende leader, che FIRE cerca di stimolare e promuovere anche attraverso incontri come questo. Inoltre un confronto con le altre figure presenti oggi nel settore energetico permette di comprenderne le opportunità alla luce delle novità legislative.