EU-MERCI: raccolta e diffusione nei Paesi europei di buone pratiche sull’efficienza energetica

Giorgio Franchioni, responsabile in RSE delle iniziative di collaborazione internazionali e coordinatore di EU-MERCI, ha messo in rilievo l’importanza del progetto per il settore industriale e in particolare per le piccole e medie imprese. “Le PMI sono la struttura portante dell’economia europea e rappresentano il 30% del potenziale dei risparmi energetici. Sono anche un importante motore per l’innovazione. EU-MERCI si propone di offrire a loro, e al settore industriale in genere, un supporto efficace per la realizzazione pratica dei loro progetti di efficientamento dei processi produttivi, semplificando inoltre l’accesso alle forme di incentivo previste nei diversi paesi. EU-MERCI ambisce anche a sostenere le azioni dei decisori europei e nazionali, orientandole verso schemi e misure di efficienza energetica nuovi, ove manchino, e comunque più efficaci, trasparenti e consoni alle reali esigenze del settore industriale e agli obiettivi energetici dell’EU”.

Dario Di Santo, direttore FIRE e responsabile del work package sulla comunicazione e disseminazione, ha sottolineato l’importanza del Progetto: “Non mancano le buone pratiche di policy e tecnologiche in Europa, che anzi è leader mondiale sotto molti punti di vista. Ad oggi manca un lavoro approfondito di raccolta degli esempi di successo, e spesso chi decide di intervenire, sia esso un responsabile aziendale o un politico, tende a partire da zero, invece di sfruttare quanto esiste già. Il progetto ha l’ambizione di colmare questa lacuna, favorendo la diffusione dell’efficienza energetica, la competitività delle imprese e i benefici ambientali e sociali che si accompagnano a questi interventi”.

I partner del progetto che lavoreranno per cercare elaborare e diffondere le buone pratiche sono: Ricerca sul Sistema Elettrico, Italia (RSE); JIN Climate and Sustainability, Paesi Bassi (JIN); Center for Renewable Energy Sources and Saving, Grecia (CRES); Agenzia nazionale per la conservazione dell’energia, Polonia (KAPE); Agenzia austriaca per l’energia, Austria (AEA); Federazione italiana per l’uso razionale dell’energia, Italia (FIRE); Carbon Trust, Gran Bretagna (Carbon Trust); Black Sea Energy Research Centre, Bulgaria (BSERC); Energy Restructuring Agency, Slovenia (ApE); Spread European Safety SPES GEIE (SPES); Centre for the Promotion of Clean and Efficient Energy in Romania, Romania (ENERO).

EU-MERCI è inoltre supportato da numerose organizzazioni governative, istituzionali, industriali, ambientali e del mondo degli utilizzatori finali dell’energia.

Per maggiori informazioni sul EU-MERCI, è possibile contattare:

Giorgio Franchioni (giorgio.franchioni@rse-web.it) – Tel +39 035 3992 4541 – Mob +39 329 6675 701

Simone Maggiore (simone.maggiore@rse-web.it).- Tel +39 3992 5238