Consultazione AEEGSI su riforma degli oneri: la Federazione raccoglie i pareri dei soci

9 giugno 2017 – In questi giorni l’AEEGSI ha avviato una consultazione sulla riforma degli oneri generali di sistema per i clienti non domestici. Tale iniziativa è stata promossa a valle del decreto Milleproroghe (D.L. 201/2015), i cui esiti avranno effetto, attraverso conguaglio, a partire dal 1 gennaio 2016.

In sintesi il decreto legge richiede che la struttura degli oneri tariffari diventi trinomia, come quella in vigore per le tariffe di rete (i.e. saranno utilizzate le tre componenti: euro/cliente, euro/kW e euro/kWh). Oggi gli oneri di sistema sono quasi completamente pagati attraverso la quota energia, mentre in futuro una buona parte passerà sulle componenti per cliente e per potenza. L’effetto sarà quello di un rialzo dei costi per diversi utenti, in particolare per chi ha impianti di cogenerazione o a fonti rinnovabili in autoconsumo.

La ridefinizione della struttura degli oneri avrà ricadute anche sugli investimenti futuri, riducendo la convenienza degli interventi in efficienza energetica e generazione distribuita.

Data l’importanza del tema e i riflessi economici sulle bollette attuali e sugli investimenti futuri, la FIRE invita i propri associati ad inoltrare i commenti e le osservazioni sul documento scaricabile al seguente link: http://www.autorita.energia.it

A tale proposito, si precisa che la Federazione non è interessata a commenti generali, bensì a valutazioni di dettaglio e a proposte puntuali, possibilmente suffragate da valutazioni economiche. Ciò potrà permettere alla FIRE di rappresentare al meglio i propri soci, dopo aver elaborato le osservazioni pervenute.

L’indirizzo per l’invio dei commenti è: venturini@fire-italia.org.

Il termine per l’invio dei commenti è il 14 giugno.