Atti del Convegno “Il recepimento della direttiva sull’efficienza energetica: opportunità, strumenti e obblighi”

Milano, 25 giugno 2014

Il Convegno ha rappresentato un importante appuntamento con le istituzioni per seguire i lavori di recepimento della direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica e per poter discutere eventuali osservazione e spunti di miglioramento.

A disposizione di seguito gli atti del Convegno:

Il recepimento della direttiva sull’efficienza energetica – Enrico Bonacci, MiSE

Gli attori del cambiamento: Energy Manager, EGE, ESCO – Dario Di Santo, FIRE

Sistemi di gestione dell’energia e diagnosi energetiche obbligatorie: costi e benefici – Raffaele Scialdoni, Amici della Terra

Efficienza negli usi finali e produzione di energia: i SEU – Gervasio Ciaccia, AEEGSi

Lo schema di contratto per gli EPC – Gaetano Fasano, ENEA

Gli incentivi per l’efficienza energetica – Emanuela Peruzzi, GSE.

 

Nelle risposte alle domande nel dibattito finale, il direttore FIRE si scusa di averne data una errata. Le diagnosi energetiche nelle grandi industrie potranno essere svolte da chiunque nei primi due anni successivi all’emanazione del decreto di recepimento della direttiva, dopodiché saranno titolati a eseguirle solo gli EGE e le ESCO certificati, oltre alla nuova figura che sarà introdotta con apposita norma UNI CEI. Questo nell’ipotesi che non siano introdotte modifiche al comma 2 dell’art. 8 dell’Atto 90 sottoposto al parere delle Commissioni parlamentari.